Comunicato Stampa: 'Sorprendimi', tour teatrale degli Stadio

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

S T A D I O
In tour

“SORPRENDIMI”
TOUR TEATRALE 2002

Parte venerdi 15 novembre il tour teatrale degli STADIO intitolato “SORPRENDIMI” come il primo singolo dell’album “Occhi negli occhi” autoprodotto dallo storico gruppo bolognese, pubblicato da poco, che sta letteralmente “spaccando”.
Stando a quanto si dice, “Sorprendimi”, un hit radiofonico interpretato da Gaetano Curreri, è in testa a una classifica delle canzoni d’amore “colpevoli” della nascita di nuovi amori.
Due ore e mezza di spettacolo per 28 canzoni in cui l’amore è protagonista in tutte le sue sfaccettature. La scaletta dello show è studiata appositamente per un discorso intimo, “occhi negli occhi” che esplora l’universo dei sentimenti e il mondo femminile e spazia nel vasto repertorio di canzoni “da Stadio”, con brani, tutti nuovi negli arrangiamenti, che vanno dagli anni 80 a oggi, da “Vorrei” a “Bella più che mai”, da “La faccia delle donne” a “Chiedi chi erano i Beatles”, da “Ballando al buio” a “Lo zaino” a “Universi sommersi”, da “In paradiso con te” (dall’album “Donne e colori” del 2000) alle canzoni del presente, da “Sorprendimi”, “Il segreto”, “Chiaro”, “Sei tutto quello che ho” a “Un vecchio errore”, omaggio a Paolo Conte.
Dell’album nuovo Gaetano Curreri e soci hanno scelto 8 brani, ognuno dei quali verrà illustrato da un contributo video, una “polaroid” per fermare l’attimo e raffigurare le sensazioni, le emozioni date dalle canzoni stesse. I contributi video sono stati realizzati da un gruppo di studenti laureandi al DAMS dell’Università Cattolica di Brescia, diretti dal loro docente Domenico Liggeri.
Fra le sorprese, “Grande figlio di puttana”, scritta con Lucio Dalla, riarrangiata con il contributo rap di J.Ax degli Articolo 31 e “Per la bandiera”, il brano scritto da Francesco Guccini per gli Stadio, dedicato alle scorte di Falcone e Borsellino. Il tour teatrale termina a “casa”, a Bologna il 19 dicembre, teatro Medica.

LE DATE:
15.11 FABRIANO TEATRO G. DA FABRIANO
16.11 PESCARA TEATRO CIRCUS
17.11 LATINA TEATRO GRANDE
18.11 TERNI TEATRO POLITEAMA
20.11 PALERMO TEATRO GOLDEN
22.11 MANTOVA TEATRO ARISTON
25.11 NAPOLI TEATRO AUGUSTEO
26.11 MONTECATINI PALATERME
29.11 TARANTO TEATRO FUSCO
30.11 ANDRIA (BARI) PALAZZETTO SPORT
03.12 MILANO TEATRO SMERALDO
07.12 BELLUNO TEATRO COMUNALE
10.12 MESTRE-VENEZIA TEATRO CORSO
11.12 NONANTOLA (MO.) VOXCLUB
12,12 CORTEMAGGIORE FILLMORE
15,12 FROSINONE TEATRO TENDA
18.12 M.TEGRANARO (AP.) TEATRO COMUNALE
19.12 BOLOGNA TEATRO MEDICA
Dall'archivio di Rockol - I talk show di Rockol per la Milano Music Week: “Il ticketing”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.