Morte di Margaret Thatcher, 'Ding-Dong! The witch is dead' in classifica

Morte di Margaret Thatcher, 'Ding-Dong! The witch is dead' in classifica

Una parte dei sudditi di Sua Maestà piange la scomparsa di Margaret Thatcher, spentasi (con stile: all'hotel Ritz) all'età di 87 anni, un'altra parte è del tutto indifferente e una frangia è cinicamente molto felice per l'avvenimento. Sono probabilmente ascrivibili a questi ultimi gli acquirenti delle copie di "Ding-Dong! The witch is dead" di Judy Garland, canzone che fa parte della colonna sonora di un film enormemente amato in Gran Bretagna, e cioé "The wizard of Oz". In italiano la pellicola è "Il mago di Oz" e la canzone più nota rimane "Over the rainbow" (musica di Harold Arlen, parole di E.Y. Harburg e interpretata dalla Garland), successivamente reinterpretata da molti artisti tra i quali Frank Sinatra, Ella Fitzgerald e Chet Baker. Il giorno stesso in cui la baronessa Thatcher - da alcuni soprannominata "la strega" - è morta, spietatamente "Ding-Dong!" è entrata nella Top 10 di iTunes UK. Ora, aspettando la nuova classifica che sarà resa nota domenica sera, sono tre le versioni del brano in Top 200; è stato calcolato che, se la versione fosse una sola, con le copie vendute dalle tre rendition "Ding-Dong!" potrebbe tranquillamente entrare in Top 40. La versione di Judy Garland











 è al numero 54 delle midweek charts, quella di Ella Fitzgerald al 146 mentre quella dei Munchkins è al 183. E' in Top 150, attualmente, anche "Tramp the dirt down", canzone anti-Thatcher di Elvis Costello. A questo punto si rimane sorpresi solo dal fatto che nessuno abbia pensato a ripubblicare anche "Margaret on the guillotine" di Morrissey, pezzo (del 1988) che descriveva la morte dell'ex premier come "un sogno meraviglioso".
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.