Vivendi rimescola le carte: cambia anche la posizione di Universal?

Vivendi Universal annaspa e il boss Jean-René Fourtou chiede aiuto al suo manager migliore, Barry Diller, attualmente alla guida della divisione entertainment del gruppo (che ingloba tra l'altro cinema e musica). Secondo quanto riferisce il Los Angeles Times, il manager francese – che vanta grande esperienza nella gestione di bilanci e nel comparto farmaceutico, ma pochissima o nulla nel settore dei media – avrebbe chiesto a Diller di assumere ad interim l'incarico di co-amministratore delegato, almeno fino a quando le acque non si saranno calmate (Vivendi è schiacciata da debiti enormi ed è anche sotto inchiesta da una parte e l'altra dell'Atlantico per presunte irregolarità contabili, vedi news).
Diller, dal canto suo, ha tutte le credenziali dell'uomo-salvagente, in forza del suo background professionale come ex produttore cinematografico e televisivo, del suo fiuto di businessman e della nomea di cui gode a Wall Street. Secondo il LA Times, a lui spetterebbe il compito di ammansire gli investitori e gli azionisti della società nel mentre la coppia cerca di risolverne i problemi. La promozione di Diller, sempre secondo il quotidiano americano, potrebbe avere ripercussioni dirette anche sulle sorti del ramo discografico del gruppo, Universal Music, presieduto da Doug Morris: Fourtou sarebbe in procinto di promuovere il capo del settore videogiochi Kenneth Cron al ruolo di direttore operativo della divisione entertainment, con responsabilità diretta anche su musica, cinema, televisione, parchi giochi e reti via cavo; Morris resterebbe comunque al suo posto.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Roberto Razzini (Warner Chappell Music Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.