Morrissey commenta la scomparsa di Margaret Thatcher: 'Barbarica, non di ferro'

Morrissey commenta la scomparsa di Margaret Thatcher: 'Barbarica, non di ferro'

Non ha decisamente scelto, Morrissey - di fronte alla morte di Margaret Thatcher - di rendere all'ex primo ministro britannico l'onore della armi: il già frontman degli Smiths, che dedicò alla iron lady l'esplicita “Margaret on the guillotine”, in una lettera aperta ai suoi fan pubblicata dall'edizione internazionale di Daily Beast si è detto tutto fuorché addolorato dalla sua scomparsa.

"Tutto ciò che ha fatto è stato carico di negatività", ha scritto il cantante: "Ha distrutto l'industria manifatturiera inglese, odiava i minatori, gli artisti, gli indipendentisti irlandesi, gli inglesi poveri (per aiutare i quali non ha fatto assolutamente nulla), Greenpeace e gli ambientalisti, è stata l'unica leader europea a contrapporsi al bando del commercio dell'avorio, (...) odiava le femministe: (...) a causa sua, non credo avremo più un primo ministro donna. Quindi, piuttosto che aprire una porta, per il genere femminile, l'ha chiusa".

"Di ferro, quindi?", si chiede Morrissey: "No, barbarica. La Thatcher verrà ricordata dai sentimentali che sotto il suo governo non hanno sofferto, ma la maggior parte dei lavoratori l'ha già dimenticata, e gli argentini (fu la stessa Thatcher, nel 1982, a coordinare l'operazione militare per la ripresa delle isole Falkland per contrapporsi all'occupazione militare elaborata dalla giunta militare all'epoca guidata da Reynaldo Bignone, ndr) stanno festeggiando la sua morte. Come dimostrano i fatti incontrovertibilmente registrati dalla storia, la Thatcher non fu altro che terrore puro senza un briciolo di umanità in corpo".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.