Economista del Foreign Office: 'Prendere come esempio David Bowie'

Economista del Foreign Office: 'Prendere come esempio David Bowie'

Come salvare l'economia britannica in tempi di crisi? Si potrebbe prendere come esempio David Bowie, tornato a sorpresa dopo 10 anni di inattività: l'idea non è della casalinga di Voghera o di un discografico frustrato, bensì di un economista del Foreign and Commonwealth Office. Come riporta Hannah Furness del "Daily Telegraph", sul sito ufficiale del Ministero il consigliere economico dell'ambasciata del Regno Unito a Washington D.C. scrive che la carriera "fenomenale" del cantante reca con sé importanti "lezioni". Peter Matheson,, a capo del team di Economia dell'ambasciata, e autore fisso del blog del Foreign Office, ha scritto d'essere in grado di identificare "almeno tre punti chiave" della carriera del Duca Bianco che si potrebbero adottare per migliorare la "performance economica" della Gran Bretagna. Matheson, che in passato ha lavorato per il ministero del Tesoro, ricorda che Bowie ha deciso di tornare sulla piazza alla non più verdissima età di 66 anni. Tracciando un parallelo con il fascino e la storia del Regno Unito, "mai sottostimare una vera leggenda vivente", come a dire che, visto che l'appeal c'è, il Paese si potrebbe "vendere" un po' meglio. Ma i punti veri e propri, comwe si diceva, sono tre. Tagliando i fronzoli, il pensiero di Matheson è questo:




Contenuto non disponibile








-lezione numero uno, il riconoscimento globale con Bowie "superba manifestazione di un lavoro di team transatlantico" dal quale gli economisti dovrebbero apprendere per "pensare in maniera internazionale e crescere internazionalmente"
-lezione numero due, diversificare come fa lui
-lezione numero tre, imparare dai propri errori e cercare di non ripeterli mai più; s'intende, sempre come ha fatto lui.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.