Addio a Margaret Thatcher, la Lady di ferro odiata dal rock (inglese e non)

Addio a Margaret Thatcher, la Lady di ferro odiata dal rock (inglese e non)

Chissà, tra qualche giorno, quando l'Inghilterra celebrerà i funerali di Margaret Thatcher, la iron lady liberal-conservatrice che con tre mandati consecutivi da primo ministro (nel '79, nell''83 e nell'87) lasciò un segno indelebile nella storia politica contemporanea britannica, europea e mondiale, cosa farà Elvis Costello, che nella sua "Tramp the dirt down" (dall'album "Spike" del 1989) cantava, rivolgendosi proprio a lei, "quando finalmente ti sotterreranno io me ne starò lì a guardare ridendo"? O Hefner, al secolo Darren Hayman, che in "The day that Thatcher dies" (dall'album "We love the city" del 2000) immaginava: "Rideremo il giorno che la Thatcher morirà, pur sapendo che non è una cosa giusta, ma balleremo e canteremo per tutta notte"? Di certo, a loro, non mancherà la compagnia, perché Margaret Hilda Roberts, nominata nel 1990 Baronessa Thatcher di Kesteven, di certo non riscosse troppe simpatie tra i rocker sudditi di sua maestà. Ecco, di seguito, un elenco di canzoni dedicate alla Lady di ferro che - immaginiamo - non verranno diffuse alla folla che commossa di raccoglierà a piangerla alle esequie. Anche se, considerato il proverbiale black humor britannico, tutto potrebbe accadere...


Elvis Costello, "Tramp the dirt down"




Beat, "Stand Down Margaret"



Morrissey, "Margaret on the Guillotine"



Billy Bragg, "Thatcherites"



Exploited, "Maggie you cunt"



Crass, "How does it feel"



The The, "Heartland"



Dub Syndicate, "No alternative but to fight"



Chumbawamba, "Fitzwilliam"



Public Enemy, "Prophets of rage"



UB40, "Madam Medusa"



Blow Monkeys, "Celebrate (the day after you)"



The Style Council, "Right to go"

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.