Concerti, Built To Spill: due date in Italia a settembre

Concerti, Built To Spill: due date in Italia a settembre
Sta per tornare in Italia una delle formazioni simbolo dell’indie-rock americano degli anni Novanta. Stiamo parlando dei Built To Spill, la band dell’Idaho che ha esordito nel 1993 con l’album “Ultimate alternative wavers” e che calcherà per due date i palchi italiani nel mese di settembre: Doug Martsch e soci saranno di scena giovedì 12 settembre al Magnolia di Segrate (Mi) ed il giorno successivo al Blackout di Roma. I biglietti per il concerto milanese sono già disponibili su Vivaticket.it al prezzo di 17,94 euro (diritti e commissioni già incluse), mentre per Roma al prezzo di 18,58 euro su Greenticket.it e 18,29 euro su Ausgang.i-ticket.it. I Built To Spill, che hanno stampato il loro ultimo album nel 2009 con il titolo “There is no enemy”, stanno attualmente lavorando ad un nuovo disco, del quale però non si conosce al momento alcun dettaglio. I concerti italiani vedranno i BTS nella loro nuova line-up che oltre al cantante Doug Martsch, i chitarristi Brett Netson e Jim Roth, include dal 2013 anche Steve Gere alla batteria e Jason Albertini al basso.  



I Built To Spill hanno citato tra le loro maggiori influenze artisti come Dinosaur Jr., Neil Young, Pavement e Camper Van Beethoven.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.