Legge sulla musica, l'AFI sponsorizza il progetto Rositani

Quote “protette” per la musica italiana in radio e in televisione, promozione all’estero della produzione nazionale, incentivi fiscali all’apertura di nuovi punti vendita, detassazione degli utili reinvestiti nel lancio di nuovi artisti, tutela della figura professionale del produttore discografico.

Questi i punti chiave dell’agenda AFI, associazione di categoria che raggruppa oltre 150 case discografiche indipendenti, coincidenti quasi per intero con il piano di misure anticrisi proposto dalla maggiore organizzazione del settore, FIMI: entrambe le associazioni hanno esposto i loro suggerimenti e punti di vista nel corso di un recente incontro tra parlamentari e operatori del settore tenutosi presso la Commissione Cultura della Camera dei Deputati (vedi news), sollecitando l’approvazione urgente di una nuova legge quadro sulla musica. A proposito della quale l’AFI, con un comunicato stampa, ha voluto ora ribadire la sua “predilezione per il progetto di legge presentato all’inizio di quest’anno dall’on. Guglielmo Rositani”, tra le molteplici proposte tuttora al vaglio degli organi legislativi. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.