Beatles: arriva su iTunes anche 'Let it be…Naked'

Beatles: arriva su iTunes anche 'Let it be…Naked'

Anche "Let it be…Naked" è sbarcato sulle banchine del più vasto negozio digitale del mondo. La versione remixata dell'ultimo album (ma penultimo in termini di date di incisione) da studio dei Beatles, "Let it be", pubblicata nel 2003 in edizione riveduta e corretta secondo le indicazioni di Paul McCartney (che mai aveva gradito i missaggi originali) ha fatto il suo debutto su iTunes lo scorso martedì, in una versione esclusiva contenente tutte gli 11 brani della tracklist, i booklet e gli appunti originali e alcune tracce bonus tratte dalle sessioni di registrazioni di "Let it be", risalenti al 1969. Sono inoltre disponibili i video di "Get back" e "Don't let me down", sempre nelle versioni "modificate" per volere di Macca.

La release in digitale di "Let it be…Naked" non è solo l'ultima del catalogo dei Fab Four ad essere stata immessa su iTunes, ma anche la prima rilasciata dalla Universal in seguito alla sua fusione con la EMI.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.