Il ritorno della Posh: Victoria di nuovo in studio, contratto da 2 milioni

Due milioni e 380.

000 euro: questa sarebbe la cifra con la quale l'etichetta Telstar ha convinto Victoria Adams a tornare in studio per registrare un nuovo album. Dell'affare si era già parlato alcune settimane fa, ma ora il quotidiano britannico "The Sun" rilancia ed afferma, ostentando sicurezza, che le cose stanno proprio così e che l'annuncio ufficiale sarebbe imminente. Certo che un milione e mezzo di sterline sono poca cosa rispetto agli ottanta di Robbie Williams, ma occorre considerare che in Gran Bretagna il primo album della signora Beckham, con 50.000 copie vendute, è stato un flop colossale. La cantante avrebbe già prenotato una sala di registrazione. La scorsa domenica il "News Of The World" ha pubblicato in prima pagina le foto dell'arresto dei presunti responsabili del suo progettato rapimento. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.