A Woodstock aspettando il terzo millennio: ma sarà come trent'anni fa?

La Metropolitan Entertainment di New York ci riprova e annuncia di avere cominciato a lavorare ad un progetto per un'edizione di Woodstock da tenersi nel 1999: l'iniziativa è farina del sacco del presidente dell'agenzia, John Scher, convinto dell'interesse del pubblico e degli sponsor per una nuova versione dello storico festival. Il suo orientamento è in netta controtendenza rispetto agli effettivi risultati ottenuti dall'edizione del 1994, tutt'altro che lusinghieri e lungi dal rimpinguare le casse degli organizzatori e dall'attrarre un roster di prima grandezza sul palco. Scher, indefesso, insiste e anticipa il suo primo "possibile" ingaggio: si tratta di John Fogerty, con tanto di rentree dei Creedence Clearwater Revival al seguito.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.