La scomparsa di Enzo Jannacci. Il sindaco di Milano: 'Riposerà tra i grandi'

La scomparsa di Enzo Jannacci. Il sindaco di Milano: 'Riposerà tra i grandi'

Mentre continua il mesto pellegrinaggio, al teatro Dal Verme di Milano, il sindaco del capoluogo lombardo, Giuliano Pisapia, ha annunciato che Enzo Jannacci riposerà tra i grandi personaggi meneghini. Come già riportato da Rockol, la camera ardente rimarrà aperta oggi e domani dalle 10 alle 19, mentre i funerali di Jannacci, che si definiva "fratello di latte" di Giorgio Gaber, si terranno nel pomeriggio di martedì nella basilica di Sant'Ambrogio. Mentre ai piedi della bara è stato collocato un paio di "scarp del tennis", Pisapia, sentito da "la Repubblica", ha detto: "Ho parlato ieri con suo figlio Paolo, e in accordo con la famiglia si è deciso che sarà sepolto al Famedio. Milano troverà il modo, non solo esteriormente, di continuare il percorso che Enzo Jannacci aveva cominciato con le proprie canzoni e con le proprie idee". Jannacci cantava soprattutto le periferie, è stato fatto notare a Pisapia. "Milano è molto cambiata - ha risposto - ed era giusto che cambiasse, ma le periferie rimangono un punto di riferimento per questa amministrazione".

Ieri Nanni Svampa, membro de I Gufi e uno dei maggiori esponenti del teatro-canzone milanese e della canzone dialettale, aveva così ricordato Enzo: “Non è stato, come dicono, solo un grande autore di canzoni, uno che ha saputo fare la canzone italiana, come Brassens ha fatto quella francese. E non è stato nemmeno solo un cantore degli ultimi, dei poveracci. No, per me lui è stato un grande umorista”.


Il Famedio di Milano si trova presso il Cimitero Monumentale. La sepoltura di forse maggior rilievo da esso ospitata è quella di Alessandro Manzoni.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.