Continua l' 'eccezione francese': mercato in crescita nei primi nove mesi 2002

E’ ancora tempo di miracoli, per l’invidiatissima industria discografica transalpina. I dati appena diffusi dalla locale associazione di categoria, SNEP, confermano infatti la permanenza di un’ “eccezione francese” nel contesto di uno scenario mondiale che vede le vendite di dischi crollare un po’ in tutto il mondo: Oltralpe, invece, il consumo di musica registrata sembra non conoscere soste con una crescita del 10,6 % in valore (840 milioni di euro) e dell’8,8 % in volumi nei primi nove mesi del 2002.
L’allargamento del mercato riguarda tanto gli album (75 milioni di unità, + 7,6 %) che i singoli (tornati ai livelli di quattro anni fa: + 11,7 %, 29,4 milioni di pezzi). Merito, ancora una volta, della popolarità e del peso commerciale degli artisti locali, che presidiano interamente, finora, la Top 10 degli album più venduti dell’anno con la sola eccezione di “A new day has come”, l’album in lingua inglese della canadese (francofona) Celine Dion: Renaud, Patrick Bruel, gli interpreti di Star Academy (una specie di “Operazione Trionfo” locale), Enfoirés e Indochine occupano le prime cinque posizioni, mentre sono di origine francese anche sette dei dieci singoli più venduti. Non basta neppure questo, però, a sgomberare il campo dai timori che si addensano, anche Oltralpe, per il futuro dell’industria musicale: commentando i dati, il direttore generale della SNEP Hervé Rony ha espresso forte preoccupazione per il recente accordo tra il sito di file sharing KaZaA e il provider Internet italiano Tiscali (vedi news) che, a suo dire, “permetterà alla gente di scaricarsi gratuitamente interi album da Internet”.
Music Biz Cafe Summer: Covid-19, le sfide di artisti e discografici
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.