Tom Waits e Kool Keith, la strana collaborazione

Tom Waits e Kool Keith, la strana collaborazione

Lecito attendersi una collaborazione tra Tom Waits e Keith Richards, e infatti i due hanno unito le loro doti per una versione inedita di "Shenandoah"; il pezzo è stato lavorato pochi mesi fa per l'edizione della compilation "Son of rogue’s gallery: pirate ballads, sea songs and chanteys", raccolta di nuove interpretazioni di brani tradizionali assemblata dalla star hollywoodiana Johnny Depp di concerto con il regista Gore Verbinski e il produttore Hal Willner. Ma una collaborazione tra Tom Waits e Kool Keith? Cosa c'entra il cartavetrato di Pomona con il 49enne rapper del Bronx? Apparentemente i due sono (quasi) come il diavolo e l'acquasanta, a meno che non ci si ricordi che i musicisti già avevano fatto qualcosa insieme. Lo strano duo











 ha ora riunito le forze per una rilettura di "Spacious thoughts", brano del 2009 dei N.A.S.A.; questi ultimi, per chi non li conoscesse, non hanno a che fare con la National Aeronautics and Space Administration che spedisce razzi dello spazio bensì sono un duo di produttori basati a Los Angeles. "Spacious thoughts" era proprio il pezzo che l'improbabile coppia aveva mandato nell'orbita di "The spirit of Apollo" dei N.A.S.A., album pubblicato nel febbraio 2009 dopo ben cinque anni di lavorazione. "The spirit of Apollo" peraltro vide atterrare anche altre firme eccellenti: David Byrne, Chuck D, Ghostface Killah, John Frusciante e altri ancora. L'antipasto della rilettura lo vedi in questa pagina, nentre il documentario "full-length" intitolato "N.A.S.A. The Spirit of Apollo" sarà disponibile dal 26 marzo.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.