Litfiba: 'Dopo 'Lara song' diciamo addio alla Emi''

Litfiba: 'Dopo 'Lara song' diciamo addio alla Emi''
La realtà, quotidiana e virtuale: è questa la chiave di lettura per meglio comprendere "Lara song", l'ultima fatica dei Litfiba che verrà inclusa - come colonna sonora - nell'ultimo capitolo della saga di "Tomb raider", destinato prossimamente a raggiungere il mercato dei videogiochi italiani. Una canzone (il CDs verrà incluso nella confezione del videogioco) con una storia, quindi, non un semplice nuovo singolo, come ci conferma Cabo, voce della storica band italiana: "'Lara song' è da considerare un progetto autonomo rispetto alla produzione dei Litfiba: siamo rimasti affascinati dal viaggio compiuto da Lara, l'eroina protagonista del videogioco, e abbiamo voluto renderle omaggio con questa canzone". Possibile però che lo spunto offerto da Tomb Raider abbia potuto stimolare una riflessione più profonda sul mondo della tecnologia? "Chiunque abbia mai giocato con un videogame in tre dimensioni sa di cosa parlo", ci spiega affabilmente Cabo: "La realtà di tutti i giorni e quella virtuale si confondono, grazie alle nuove tecnologie. Per questo un verso del brano recita: 'Non so se sono io a giocare te o tu a giocare me'. Grazie ai computer il reale sta diventando sempre più ambiguo". Ma la 'macchina Litfiba' pare stia lavorando a pieno regime: "Attualmente stiamo scrivendo pezzi che andranno a fare parte del nuovo album", ci conferma il cantante, "E stiamo cecando di affrontare alcune 'rivoluzioni' all'interno del progetto Litfiba". Rivoluzioni che hanno a che fare con la separazione fra la band e l'etichetta EMI? "Questa è solo una delle questioni che affronteremo, ma è molto importante: la situazione è ancora molto confusa, ed è destinata a chiarirsi nei prossimi giorni. Uno di questi cambiamenti comporterà il cambio della casa discografica. Ma, a livello musicale, questo momento di evoluzione interesserà la line up del gruppo così com'è adesso, senza modifiche". Alle 17.30 di venerdì, la EMI - contattata da Rockol - ha risposto con un "no comment"; interessante però notare - come ci hanno segnalato alcuni fan del gruppo - che il nome Litfiba non compare più nell'elenco degli artisti italiani della EMI presente sul sito www.emimusic.it.
Dall'archivio di Rockol - Le pillole di saggezza dei Litfiba
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.