Music Control: 'All the things she said' non cede lo scettro

E' ancora 'All the things she said' delle t.A.T.u il brano più trasmesso dalle radio italiane secondo i rilevamenti di Music Control: lo seguono da vicino "The game of love" di Santana feat. Michelle Branch, che sale dalla quarta alla seconda posizione, e "Round round" delle Sugarbabes, che invece scala dal secondo al terzo gradino del podio. I Tiromancino, con "Per me è importante", balzano dal nono al quarto posto, mentre in chiusura di top five si attesta Madonna, che vede la sua "Die another day" salire dalla sesta alla quinta posizione. Cesare Cremonini vede la sua "Gli uomini e le donne sono uguali" uscire dalla top five, ma contemporaneamente firma, piazzando direttamente all'ottavo posto il suo nuovo singolo "Vieni a vedere perché", l'entrata più alta della settimana.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.