Pandora: 'Vogliamo ridurre di un terzo l'incidenza percentuale delle royalty'

Pandora: 'Vogliamo ridurre di un terzo l'incidenza percentuale delle royalty'

Innescata una vertenza in tribunale con la società americana degli autori ASCAP, la Web radio Pandora intende portare avanti la sua guerra alle royalty troppo "esose" richieste da editori, case discografiche e artisti. Tanto che il suo obiettivo a breve termine, ha spiegato il direttore finanziario della società Mike Herring durante una conferenza con gli investitori a Dana Point, California, è di ridurre di un terzo, in percentuale, i pagamenti ai titolari dei copyright musicali passando dal 60 al 40 per cento dei ricavi. Nell'ultimo trimestre, ha spiegato Herring, i costi "musicali" hanno inciso per il 61 per cento sul fatturato globale, 125,1 milioni di dollari, contro il 59 per cento nello stesso periodo dell'anno precedente.

Un altro elemento di relativa debolezza del modello di business è rappresentato dalla esiguità degli introiti pubblicitari, l'1 per cento del mercato Usa mentre in termini audience Pandora vale già l'8,5 per cento del mercato radiofonico statunitense: grazie a spot "mirati" e interattivi, la società spera di riuscire a colmare progressivamente il gap tra i due parametri.

Meno di due settimane fa il presidente e amministratore delegato Joe Kennedy ha annunciato le sue dimissioni dalla Web radio fondata da Tim Westergren, che vanta oggi 66 milioni di ascoltatori "attivi" e ha aperto di recente in Australia e in Nuova Zelanda.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.