New York, Arcade Fire ancora al lavoro negli studi di James Murphy

New York, Arcade Fire ancora al lavoro negli studi di James Murphy

Gli Arcade Fire sono ancora al lavoro sul loro nuovo album - ideale successore di "The suburbs" del 2010 - presso i DFA Studios di New York, di proprietà del già leader degli LCD Soundsystem James Murphy: ne ha dato notizia l'account Twitter ufficiale delle sale, specificando come "questo diventerà un disco dal suono grandioso".

Altri particolari, ovviamente, non sono stati resi noti: per avere altre informazioni relative all'album bisogna risalire allo scorso dicembre, quando il manager della formazione canadese - Scott Rodger - specificò come il gruppo si stia facendo guidare nelle session di registrazione oltre che dallo storico collaboratore Markus Dravs anche dallo stesso Murphy, in veste di produttore, o - ancora prima - quando il batterista del gruppo, Jeremy Gara, annunciò come l'ideale tabella di marcia della band preveda entro la fine dell'anno in corso la pubblicazione della nuova fatica in sala di ripresa.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.