Smiths, affiora online un demo inedito: ascolta

Smiths, affiora online un demo inedito: ascolta

La fonte è più che attendibile: a segnalare online un rarissimo demo risalente al 1983 e mai ascoltato prima della band un tempo capeggiata da Morrissey è stato infatti il già batterista degli Smiths, Mike Joyce, che per mezzo del suo account Twitter ha condiviso un link che porta ad una torrenziale session di 39 minuti - battezzata "The Pablo Cuckoo tape" e costituita da nove brani, "You've got everything now", "Accept yourself", "What difference does it make?", ' "Reel around the fountain", "These things take time", "I don't owe you anything", "Hand in glove", "Handsome devil" e "Miserable Lie" - risalente alla lavorazione dell'omonimo album di debutto della formazione poi divenuta un'icona del rock britannico.

"Siete dei fan degli Smiths? Ecco qualcosa che potreste non avere mai sentito", ha twittato l'artista, giustificando così la non eccelsa qualità della ripresa: "E' stata catturata da un registratore a cassetta appoggiato sul pavimento della nostra sala prove".






Il demo sarebbe stato registrato durante una seduta di prove effettuata nel magazzino del negozio - il Crazy Face di Manchester - di proprietà dell'allora manager del gruppo, Joe Moss: la cassetta sarebbe poi finita nelle mani di Troy Tate, in un primo momento produttore designato del disco, poi sostituito in corsa da John Porter.

Seguendo la discussione seguita al tweet - nella quale è intervenuto anche l'ex chitarrista degli Oasis Bonehead, oggi solista con i suoi Parlour Flames - si evince come la postare online per primo il demo sia stato Liam Walsh, figura storica del periodo d'oro del brit rock già collaboratore di - tra gli altri - Oasis, Elbow, I Am Kloot, Doves e molti altri oggi a capo dell'agenzia di pubbliche relazioni Askme.

"La ripresa è molto distorta, ma considerando il fatto che sia stato registrato con un unico microfono piazzato nel bel mezzo della sala, la qualità non è poi così male", ha osservato Walsh: "Soprattutto la voce di Morrissey: o lui cantava troppo vicino al microfono o il microfono del registratore era stato messo troppo vicino alle casse. Sono entrato in possesso della cassetta grazie a un elemento dell'entourage del gruppo, che chiameremo Pablo Cuckoo, nel 1997, che me l'aveva girata con il progetto di trarne una pubblicazione semi-ufficiale. Essendo stata registrata nel periodo antecedente al contratto con la Rough Trade, tecnicamente avrebbe potuto farlo. Poi la scarsa qualità della registrazione e alcune minacce da parte della Warner Bros l'hanno convinto a desistere".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.