Festival, Lollapalooza 2013: Mumford & Sons, Killers e Phoenix gli headliner

Festival, Lollapalooza 2013: Mumford & Sons, Killers e Phoenix gli headliner

Un'indiscrezione del Chicago Tribune ha alzato il velo, seppure in modo ufficioso, sul cartellone dell'edizione 2013 del Lollapalooza, festival ideato nell'ormai lontano 1991 dal frontman dei Jane's Addiction e Porno for Pyros Perry Farrell come manifestazione itinerante da qualche anno fedele ad una formula più stanziale (e internazionale) che per la propria branca statunitense è solita essere ospitata dal Grant Park di Chicago, che per la prossima estate vi farà da cornice tra i prossimi 2 e 4 agosto: stando a quando riportato dalla testata il ruolo di headliner per la prossima edizione della rassegna sarebbe stato affidato a Mumford & Sons, Killers, Phoenix e Vampire Weekend. Altre band di alto profilo - come National e Postal Service - sarebbero state chiamate a rafforzare il bill, che - in ogni caso - potrebbe contare anche su Angel Haze, Imagine Dragons, SKATERS, Reignwolf, Wild Club, Lumineers, Tegan & Sara, Pretty Lights, New Order, Kendrick Lamar, Earl Sweatshirt, Hot Chip, Father John Misty, Ellie Goulding e Big Boi degli Outkast.

Non saranno presenti, secondo il Tribune, delle delle band date come papabili headliner nelle scorse settimane, ovvero i Cure - impegnati, nel corso dello stesso weekend, all'Osheaga Festival di Montreal, in Canada, e i Nine Inch Nails, che pure stanno centellinando notizie circa le prossime apparizioni dal vivo.

Dopo essere diventato nel corso degli anni Novanta una delle realtà live più solide in ambito alt rock nel corso degli anni Novanta, il Lollapalooza conobbe un periodo di declino terminato con il trasferimento della manifestazione a Chicago, che segnò un rinascita del marchio capace - ad oggi - di staccare poco meno di 300mila biglietti nell'arco di tre giorni.

Sul sito ufficiale del festival verranno messi in vendita a breve i tagliandi per la prossima edizione: i primissimi abbonamenti ai tre giorni verranno messi sul mercato al prezzo simbolico di 75 dollari (diritti di prevendita e commissioni addizionali incluse). Esauriti i primissimi pass, verranno resi disponibili prima gli "early bird pass" (biglietti validi per tutto il festival commercializzati prima dell'annuncio ufficiale del cartellone, a 200 dollari (diritti di prevendita e commissioni addizionali incluse), poi gli abbonamenti standard (a 235 dollari, sempre diritti di prevendita e commissioni addizionali incluse).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.