Arrivano in Italia gli Hurts. Che dicono: 'Registriamo ancora in casa'

Arrivano in Italia gli Hurts. Che dicono: 'Registriamo ancora in casa'

Il loro primo album, "Happiness", ha felicemente venduto mezzo milione di copie nel mondo. Una cifra ampiamente sufficiente da permettere agli autori, gli Hurts, un ottimo studio di registrazione per il loro secondo disco. E invece i due, Theo Hutchcraft ed Adam Anderson, hanno preferito lavorare anche il nuovo prodotto, "Exile" che è uscito pochi giorni fa, in una camera da letto come era accaduto per il debutto. Sentito da Absolute Radio, Adam ha detto:




Contenuto non disponibile







"Siamo una specie di artisti che registrano in camera da letto, io e Theo facciamo tutte le nostre canzoni in casa. Tutti i nostri brani sono stati fatti in camera da letto. E' come se ci fossimo appena conosciuti, avremmo potuto andare a lavorare da qualsiasi
parte e invece abbiamo scelto una stanza a Rusholme (Manchester). Forse qualcuno penserà che siamo un po' matti". Gli Hurts stanno per arrivare in Italia. Il duo synth-pop sarà nel nostro Paese per una sola data, il 25 marzo a Milano. La serata:
Ore 19.30 - Apertura porte
ore 20.15 - Kolors on stage
ore 21.15 - Hurts on stage.

In Gran Bretagna "Exile" ha ricevuto reazioni contrastanti. All'NME è piaciuto abbastanza e lo ha passato con un 7/10, l'Independent lo ha accolto con entusiasmo e gli ha assegnato un buon 4/5, all'Observer non è piaciuto per niente e lo ha bocciato con un 2/5.

Il tour prosegue con questi appuntamenti:
27     Arena Wien     Vienna,     Austria   
28     Lucerna Music Bar     Praga,     Repubblica Ceca  
30     Melkweg     Amsterdam,     Olanda    
1° aprile     Manchester Academy 2     Manchester,     UK    
2     Garage     Glasgow,     UK.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.