Anche Robert Plant e Peter Gabriel vogliono salvare il Bell di Bath

Anche Robert Plant e Peter Gabriel vogliono salvare il Bell di Bath

Robert Plant e Peter Gabriel sono tra le più recenti aggiunte al cartellone di nomi che si sta mobilitando per cercare di salvare il Bell, un apprezzato locale di Bath dove si fa musica. Il Bell è stato messo in vendita dai proprietari, e si sta provando ad acquistarlo con libere offerte. "Il Bell è un locale focale, lo conosco molto bene, nell'ultima decina d'anni molte delle mie avventure musicali sono state
con amici di Bristol e Bath", ha affermato Plant.




Contenuto non disponibile







 "E' importante per i musicisti e per il pubblico di tutta la zona". Tra gli altri artisti che si stanno muovendo sono da annoverare, riporta la BBC, Michael Eavis, lo "storico" fondatore del festival di Glastonbury, Gabrielle Aplin, la ventenne cantautrice che 13 mesi fa è stata messa sotto contratto dalla Parlophone, e Midge Ure degli Ultravox, che peraltro abita a Box accanto a Bath. A Box si trovano i Real World Studios di Peter Gabriel. Bath, nel Somerset, ha circa 80.000 abitanti ed è situata a 150 chilometri da Londra. Il Bell (103 Walcot Street) è di fatto un pub che nel Settecento era una stazione di cambio cavalli. I gestori aggiungono che, oltre ai nomi citati, recentemente alla lista di "supporter-investitori" si sono aggiunti Stranglers, Wurzels, Vaccines, Darkness e Portishead. La cifra finora raccolta è di 300.000 sterline; la scadenza per la presentazione dell'offerta è il prossimo 20 marzo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.