Bruce Springsteen, 40 anni di dischi. Lo speciale di Rockol

Bruce Springsteen, 40 anni di dischi. Lo speciale di Rockol

Negli Stati Uniti il disco di debutto di Bruce Springsteen, “Greetings from Asbury Park, N.J.”, uscì il 5 gennaio del 1973. Ma in Italia arrivò più tardi: come ci ha confermato Ermanno Labianca, fra i massimi esperti in materia di Boss, “‘Greetings’ e' uscito negli USA tra il 5 e il 12 gennaio del 1973, prima in alcuni stati della Coast poi successivamente nel resto del paese. Lester Bangs ne ha scritto in Inghilterra nel luglio del 1973, con un po' di ritardo rispetto alla pubblicazione europea del disco, avvenuta il 9 marzo dello stesso anno (negli UK catalogo CBS-65840). Non sono in possesso di un dato ufficiale ma mi sento di negare la possibilità che da noi l'album sia "arrivato" (non "stato stampato") prima del marzo 1973. Semmai una o due settimane dopo. Usava cosi. Quindi non esiterei a celebrarlo a metà marzo, con pochissime possibilità di smentita”.
E noi ci siamo fidati, naturalmente.

Per l’occasione, quindi, proponiamo ai nostri lettori le recensioni di tutti i dischi di studio della discografia di Springsteen – alcune realizzate appositamente, affidate a capaci giornalisti o ad artisti che di Bruce sono cultori e competenti – e una scritta da uno dei nsotri lettori che hanno partecipato all’iniziativa “Bruce Springsteen, 40 anni di 'Greetings': volete recensirlo per Rockol?”: il suo nome è Mario Guerci (complimenti!), ed è il direttore del blog www.intheflesh.it.

A completare lo speciale siamo in grado di proporvi anche un articolo di Ermanno Labianca, appositamente rielaborato per Rockol, “scritto dopo aver visto a Buffalo nel 2009 quella che resta l'ultima esibizione in tour di Clarence Clemons con Springsteen e la E Street Band. Quella notte venne eseguito per la prima e unica volta su un palco, nella stessa sequenza del vinile, una canzone dopo l'altra, tutto l'album ‘Greetings’. Tra il pubblico, invitato speciale, c'era Mike Appel, che di quel disco di esordio era stato il produttore”.

Rockol ringrazia tutti coloro che hanno contribuito a questa celebrazione, e in particolare l'imprescindibile Ermanno Labianca, Graziano Romani, Ricky Maffoni, Fabrizio Coppola, Luca Bernini (due volte grazie: leggendo la sua recensione di "Tunnel of love" capirete perché), Niccolò Vecchia di Radio Popolare e Daniele Benvenuti, autore del volume "All the way home", che a questo speciale contribuisce con una sua ricostruzione storica su come Springsteen è approdato al suo primo contratto discografico.

Ringraziamo inoltre "The Killer", il sito su Bruce Springsteen curato da Leonardo Colombati, al quale il nostro speciale rimanda con un link per la sua ricchissima sezione riguardante Asbury Park.

LEGGI QUI LO SPECIALE DI ROCKOL

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.