Vines, terza copertina sull'NME. Ed ecco la new wave degli antipodi

Vines, terza copertina sull'NME. Ed ecco la new wave degli antipodi
Il New Musical Express ha da poco dedicato la sua copertina ai Vines. Nulla di particolare, se non per il fatto che questa è la terza volta dell'anno. In precedenza era successo solo per gli Oasis. E forse per i Beatles, ma purtroppo all'epoca Rockol non c'era. Un estratto dalla cover story sul gruppo di Craig Nicholls è attualmente presente nella nostra rassegna stampa internazionale, ma è da notare anche il servizio che il settimanale rock britannico ha dedicato ad altre band australiane o neozelandesi, teorizzando una "new wave degli antipodi". Per l'NME i gruppi più interessanti che popolano la parte del globo diametralmente opposta all'Europa sono:
D4, quartetto di Auckland, Nuova Zelanda, le cui incendiarie canzoni da due minuti si sono fatte notare in UK quando il gruppo ha recentemente supportato i BellRays
Jet, di Melborne, band rock'n'roll ancora senza contratto. "Il 2003 appartiene a loro", scrive l'NME
You Am I, i quali in Australia stanno per pubblicare il loro sesto album
Sleepy Jackson, tra Beach Boys, Beck e Avalanches e capitanati da Luoke Steele di Perth
Casanovas, trio di Melbourne amato dai Datsuns
Rocket Science, anch'essi di Melbourne, quartetto garage-rock anni Sessanta del quale Gaz Coombes dei Supergrass ha cantato le lodi
Further, di Sydney, gruppo chitarristico tra Sonic Youth e Black Rebel Motorcycle Club con all'attivo l'album "Punk rock vampires"
Pacifier, neozelandesi in trasferimento negli USA, ex Shihad, il cui cantante Jon Toogood è una sorta di Iggy Pop
Spazzys, di Melbourne, EP alla Ramones in uscita.
E naturalmente da non dimenticare sono i Datsuns, ai quali l'NME ha dedicato la copertina dello scorso 5 ottobre.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.