Indagine Nielsen in Usa: 'I fan vogliono più deluxe editions e contenuti extra'

Indagine Nielsen in Usa: 'I fan vogliono più deluxe editions e contenuti extra'

L'industria discografica e gli artisti potrebbero incassare molto di più, una cifra compresa ta 450 milioni e 2,6 miliardi di dollari, se assecondassero con più frequenza il desiderio dei fan di acquistare contenuti "premium" ed esclusivi come quelli offerti dalle iniziative di crowdfunding o resi disponibili in cofanetti ed edizioni superdeluxe degli album. Lo sostiene la Nielsen sulla base di una ricerca, "The Buyer and the Beats: The Music Fan and How To Reach Them", che l'ente di ricerca ha presentato al South by Southwest (SXSW) di Austin. L'indagine, basata su un sondaggio tra 4 mila consumatori (inclusi sostenitori della piattaforma PledgeMusic e partecipanti alla fiera texana della musica), dimostrerebbe che l'acquisto di materiali extra interesserebbe non solo gli appassionati più dedicati o "aficionados" (in misura del 53 per cento) ma anche i cosiddetti "consumatori ambivalenti" se gliene venisse data l'opportunità.

"I fan vogliono di più", secondo la Chief Analytics Officer di Nielsen Entertainment Measurement Barbara Zack. "C'è un bisogno insoddisfatto, un desiderio di farsi coinvolgere a un altro livello rispetto a ciò che risulta disponibile". Il calcolo del guadagno incrementale, da 564 milioni a 2,6 miliardi di dollari, varia in base alla decisione dei fan di acquistare contenuti "premium" di uno o più artisti preferiti.

Rispondendo al questionario, secondo la Zack, la maggior parte degli intervistati disponibili a spendere di più per contenuti extra avrebbe avuto in mente artisti legati a major discografiche, mentre tra gli aficionados l'interebbe sarebbe rivolto soprattuto ad artisti indipendenti: il rapporto sarebbe all'incirca di 80 a 20.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.