Streaming, per Deezer API aggiornata e nuove applicazioni

Streaming, per Deezer API aggiornata e nuove applicazioni

Deezer, principale rivale di Spotify nel settore dello streaming musicale, ha annunciato nuovi aggiornamenti alla sua API (Application Programming Interface), interfaccia aperta che consente a sviluppatori esterni di integrare il suo catalogo musicale in applicazioni di tipo "social" ricevendo una remunerazione (equivalente a un canone di abbonamento mensile, 9,99 euro) per ogni nuovo abbonato portato al servizio. La novità principale consiste nella pubblicazione di tutte le attività relative alle app di Deezer nella barra "social" della piattaforma, così da garantire una maggiore visibilità e e una più rapida propagazione nella cerchia di amici dell'utilizzatore.

Tra le app che la società francese sta per lanciare sul servizio figurano Askking Music ( a metà tra gioco online e strumento di scoperta musicale, permette agli utenti di sfidare amici di Facebook e contatti su Deezer a riconoscere brani condivisi e inclusi nelle proprie playlist), Moosify (un servizio di "dating" e di incontri sentimentali basato sulla condivisione dei gusti musicali) e lo strumento di scoperta musicale Seevl (ognuna di esse si avvale di contenuti musicali selezionati dai team locali di Deezer in funzione dei gusti e delle abitudini propri di ciascun mercato). Anticipando Spotify, Deezer ha inoltre aperto un mobile store, App Studio, per i possessori di smartphone e tablet dotati di sistema operativo Android e iOS. Gli sviluppatori affiliati al programma potranno presto utilizzare anche una versione aggiornata e potenziata del sito b2b developers.deezer.com, che offre supporto tecnico,  strumenti di lavoro e linee guida.

"Lo streaming musicale non consiste nel permettere al pubblico di accedere a database senza anima di canzoni",  ha spiegato l'amministratore delegato Axel Dauchez. "Noi, al contrario, vogliamo sviluppare un'esperienza coinvolgente e divertente che tenga incollata la gente a Deezer. Il nostro programma di affiliazione e i miglioramenti apportati all'API aiuteranno gli sviluppatori a integrare musica nelle loro migliori applicazioni senza soluzione di continuità .Non vediamo l'ora di sapere che cosa ci proporranno".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.