USA: Bob Dylan primo rocker nella American Academy of Arts and Letters

USA: Bob Dylan primo rocker nella American Academy of Arts and Letters

Bob Dylan sarà il primo artista legato alla musica rock ad essere ammesso nella American Academy of Arts and Letters, società con sede a Washington Heights, nell'Upper East Side newyorchese, che - per mezzo dei suoi selezionatissimi 250 membri - si prefigge di sostenere e promuovere l'eccellenza nella letteratura e nelle arti statunitensi: la direzione dell'accademia non ha voluto specificare la disciplina di appartenenza di Mr. Zimmerman, essendosi l'artista distinto in campi extra-musicali come le arti figurative e la letteratura.

"Il consiglio direttivo, nella nomina di Bob Dylan a socio onorario, ha tenuto conto della varietà del suo lavoro e del suo ruolo simbolico sul panorama culturale americano", ha dichiarato la direttrice dell'Accademia Virginia Dajani all'Associated Press: "E' un artista poliedrico che ha attraversato così tante discipline da rendere di fatto impossibile l'utilizzo di qualsiasi categorizzazione".

Fondata nel 1898 e da sempre con sede nella Grande Mela, l'American Academy of Arts and Letters può contare solo un un parco di 250 membri effettivi: la nomina di un nuovo socio viene resa possibile solo in seguito alla scomparsa di un altro, e avviene dopo un processo di selezione e votazione da parte degli associati e del consiglio direttivo. Benché Dylan sia piuttosto abituato ad essere insignito di altissimi onori - solo lo scorso maggio all'artista di Duluth venne assegnata, dal presidente Barack Obama in persona, la Medaglia presidenziale della libertà, massima decorazione prevista dall'ordinamento statunitense - l'accettazione dell'autore di "Blowin' in the wind" nelle proprie fila segna una svolta epocale per l'American Academy of Arts and Letters, che fino ad oggi aveva tenuto una linea piuttosto elitaria e accedemica che l'aveva portata a snobbare artisti e poeti moderni preferendo musicisti classici e figure cultural-istituzionali di alto livello. Pur rigettando l'accusa di elitarismo (la Dajani ha spiegato che l'assenza di musicisti rock nell'elenco dei soci sarebbe da imputare alla volontà di non "doppiare" il lavoro già fatta da un'altra istituzione nordamericana ad essi dedicata, la Rock and Roll Hall of Fame), tra i membri dell'Accademia i nomi di artisti legati ad arti moderne sono effettivamente pochi: oltre a star del cinema come Meryl Streep, Woody Allen e Martin Scorsese, tra i pochissimi musicisti di estrazione popolare sono da annoverare il compositore e commediografo Stephen Sondheim, uno degli autori di musical più importanti della seconda metà del Novecento, e Ornette Coleman.

Bob Dylan, dal canto suo, ha accettato la nomina, pur senza rilasciare dichiarazioni in merito: anzi, al momento non è ancora stata confermata la presenza dell'artista alla cena di presentazione ai soci e alla cerimonia ufficiale di investitura, programmate rispettivamente tra i prossimi mesi di aprile e maggio: in particolare, alla cerimonia sarà presente anche il premio Pulitzer Michael Chabon, al quale spetterà la pronuncia del discorso celebrativo intitolato - manco a dirlo - "Rock and roll".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.