Comunicato Stampa: Tre giorni di convegno 'Traduzioni in canzone'

Comunicato Stampa: Tre giorni di convegno 'Traduzioni in canzone'
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

TENCO 2002
TRADUZIONI IN CANZONE: UN RICCO CONVEGNO DI TRE GIORNI

Coerentemente con la nuova linea di conferire ogni anno al "Tenco" un carattere monografico, il Club Tenco di Sanremo ha scelto per il 2002 il tema della traduzione e su questo faranno perno dal 24 al 26 ottobre sia la Rassegna della canzone d'autore sia il convegno fissato nei tre pomeriggi, al quale daranno il proprio contributo molti artisti, autori e cantautori. Mentre in Rassegna, la sera sul palco del Teatro Ariston, pressoché tutti gli ospiti dovranno attenersi all'indicazione obbligata di interpretare almeno un brano in versione tradotta da altra lingua, all'Ariston Roof, dalle 15.30 alle 19 di ogni giorno, la materia sarà indagata ed esemplificata con numerosi interventi autorevoli e anche con brevi performance musicali dal vivo. Sotto l'allusivo titolo "Tradittori e tradutori", che con l'inversione delle doppie intende rovesciare il luogo comune che si perpetua sull'argomento, si procederà per segmenti omogenei con il seguente calendario.
Giovedì 24 ottobre la relazione introduttiva sarà tenuta da Roberto Vecchioni, cantautore eS professore, e da Riccardo Bertoncelli, saggista e storico del rock con particolare esperienza nel campo dell'editoria specializzata nella canzone tradotta in italiano. Un altro cantautore, Vinicio Capossela (che la sera presenterà in esclusiva alcune proprie versioni inedite di grandi composizioni argentine), e Meri Lao, la più importante studiosa europea di musica latinoamericana, si soffermeranno poi sul tema "Il tango torna in Italia". Infine due pilastri della canzone d'autore, Gino Paoli e Bruno Lauzi, racconteranno la propria ricchissima esperienza sull'argomento. Il set serale di Paoli sarà quindi interamente dedicato ad alcune sue memorabili versioni italiane di capolavori stranieri. Il pomeriggio di venerdì 25 ottobre sarà diviso in due sezioni. La prima, particolarmente massiccia, sarà dedicata alla canzone francese, assai frequentata dagli autori italiani, e affiancherà allo stesso tavolo numerosi traduttori, da quelli "storici" alle nuovissime leve che ultimamente hanno dato una sorprendente linfa al filone: Nanni Svampa, Enrico Medail, Renato Dibì, il responsabile del Festival Ferré di San Benedetto del Tronto Giuseppe Gennari, Raffaella Benetti, Andrea Satta dei Têtes de Bois (vincitori di una Targa Tenco proprio con un disco di canzoni di Léo Ferré in italiano). Tutti i grandi francesi come Brassens, Brel, Ferré o Barbara sono documentati nel lavoro di questi relatori. Un contributo diretto del Club Tenco alla materia sarà dato con la presentazione di un doppio cd contenente le indimenticabili versioni italiane di Jacques Brel scritte e interpretate da Duilio Del Prete. Il pomeriggio proseguirà, sotto il titolo "Italiane emigranti", con un tema singolare: la canzone italiana tradotta in altre lingue. Partecipano Ruedi Ankli, studioso tedesco che ha curato un volume con versioni ritmiche di canzoni italiane; il cantautore Luca Faggella, che ha portato in francese Piero Ciampi; Roberto Ferri, un cantante che esegue in francese De André, Battiato e altri; e Joan Isaac, che ha appena realizzato un album con celebri canzoni italiane tradotte in catalano.
L'ultima giornata, sabato 26 ottobre, inizierà mettendo fianco a fianco i due massimi "parolieri" italiani, Giorgio Calabrese e Sergio Bardotti, intellettuali raffinati e brillanti conversatori, la cui produzione come traduttori è sterminata, tanto dalla canzone francese quanto da quella brasiliana o angloamericana. Il convegno si concluderà con una sezione dall'eloquente titolo "Com'è difficile tradurre gli angloamericani", affidata a tre cantautori di diverse generazioni: Ricky Gianco, Mimmo Locasciulli e Tito Schipa.
Coordinatori dei lavori sono Sergio Secondiano Sacchi e Antonio Silva, del comitato esecutivo del Club Tenco. Al convegno ha dato il proprio patrocinio e contributo l'Imaie. L'ingresso è liberamente aperto a tutti.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.