Sir Oliver Skardy, ad aprile il nuovo album 'Ridi paiasso'

Sir Oliver Skardy, ad aprile il nuovo album 'Ridi paiasso'

Sarà disponibile a partire dal prossimo 23 aprile il nuovo lavoro discografico di Sir Oliver Skardy. "Ridi paiasso", questo il titolo del disco, è stato realizzato insieme ai Fahrenheit 451 e prodotto da Paolo Baldini, e vede la partecipazione - in veste di ospiti - di Elio, Paolo Belli, Nevruz, Mr T-Bone e Luca Masseroni (Tre Allegri Ragazzi Morti).

E’ con queste parole che l’artista veneto presenta il suo nuovo progetto: "'Ridi paiasso' è un disco che tocca molti temi di attualità dando proprie opinioni al riguardo: si va dall’Europa dei banchieri che pensano al proprio tornaconto, al proibizionismo e al perbenismo che spesso sono una maschera per difendere i propri interessi e la mafia; dal 'modello cinese' che ci danneggia nella sua declinazione italiana, alla cultura erotica dei versi di Giorgio Baffo, poeta veneziano del Settecento. L’album, tra l’altro, sarà anticipato dal singolo 'Firulì firulà', una denuncia dell’attuale situazione discografica italiana tra talent show e cantanti meteore".

Da oggi, in occasione dell’inizio del Conclave, Sir Oliver Skardy ha deciso di lanciare (a ben sedici anni dalla sua pubblicazione) un contest per remixare il singolo "Papa nero": chi vorrà potrà utilizzare delle tracce audio della canzone (disponibili su https://soundcloud.com/sir-oliver-skardy) e remixarle senza limiti di creatività. I remix prodotti dovranno essere inviati entro e non oltre il 20 marzo alla mail info@skardy.it. I migliori saranno inseriti in una compilation digitale che verrà distribuita in tutto il mondo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.