USA: le radio on-line devono pagare i diritti musicali, e subito

Nessuna proroga di pagamento per i Webcaster americani chiamati a remunerare artisti ed etichette discografiche per l’uso della musica in rete.. Mentre il Senato USA discute la ratifica di una legge che prevede uno sconto sui diritti di simulcast musicale dovuti dalle piccole emittenti che fatturano meno di un milione di dollari all’anno (vedi news), i maggiori operatori statunitensi della radiofonia on-line incassano il rifiuto dell’Ufficio Copyright governativo a dilazionare i pagamenti in scadenza fino a quando i tribunali non avranno emesso sentenze definitive in materia. Entro il termine del 20 ottobre, di conseguenza, le emittenti che trasmettono in rete programmi esclusivamente musicali dovranno pagare quanto stabilito, 92 dollari ad ascoltatore per l’anno in corso più i tre precedenti (vedi news).
Una coalizione di Webcaster, guidata dal colosso Clear Channel Communications, dagli altri grossi network e dall’ente di categoria National Association of Broadcasters, aveva invocato la sospensione del provvedimento appellandosi all’ufficio del registro dei copyright: ma Mary Beth Peters, il funzionario che lo presiede, gliel’ha negata sostenendo che i ricorrenti non hanno presentato prove fondate della loro possibilità di sovvertire in giudizio i regolamenti esistenti e che, in ogni caso, il pagamento delle royalty musicali non rischia di comprometterne i bilanci. Nessuna reazione ufficiale, per ora, da parte dei broadcaster coinvolti nella querelle.
Dall'archivio di Rockol - I talk show di Rockol per la Milano Music Week: “Il ticketing”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.