Comunicato Stampa: La settimana dal 21 al 27 ottobre al Rolling Stone

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


Rock Planet Productions
e Rock TV
presentano

"Rock TV Night"
con esibizione dal vivo di
I against I e Madbones
Giovedì 24 Ottobre - Ore 22
al ROLLING STONE
Ingresso libero entro le 23. Dopo consumazione obbligatoria 6€.

Eccoci all’ultimo appuntamento di ottobre con la "Rock TV Night": giovedì 31 infatti il Rolling Stone festeggerà Halloween con la festa "The Night of Insanity"…! Ma di questo parleremo più avanti. Giovedì 24, la serata ci offrirà come al solito l’esibizione di due band, una affermata ed una emergente, la cui performance live viene ripresa e poi ritrasmessa all’interno del programma "On the Road", la trasmissione itinerante di Rock TV in onda dalle 14 alle 15 ed in replica dalle 23 a mezzanotte. Sotto a chi tocca! Anzi… a chi poga…!

I against I sono olandesi, e sono insieme dal 1994. Ronald (chitarra/voce) e Jasper (batteria) si conoscevano dai tempi del liceo, in cui suonavano ska a livello dilettantistico. Incontrano Bob (basso) e formano gli I against I, che successivamente scoprirono essere il titolo di un album della punk band Bad Brains. Del resto le influenze della band sono proprio Dead Kennedys e Bad Religion… Le loro esibizioni al Noorderslag Festival nel ‘96, ed in alcuni altri festival olandesi, li misero in luce e valsero loro un contrattto con la Epitaph, e la realizzazione, con Frank Reijgersberg, dell’EP 'Top of the World', distribuito in tutta Europa. L’album di debutto arriva nel ‘97: 'Headcleaner', realizzato in Colorado coi ‘veterani del punk’ Bill Stevenson e Stephen Egerton, e pubblicato anche negli USA. Un lungo tour, e poi i ragazzi tornano in studio a lavorare su "I'm A F***ed Up Dancer But My Moods Are Swinging", pubblicato in Europa a fine ‘99. Lo scorso luglio sono stati protagonisti di uno split cd proprio con i ‘partners’ di questa sera, i Madbones!
I Madbones nascono a Busto Arsizio nel ’95, grazie a Andre (chitarra e voce), Pippo (basso) e Zambra (batteria). L’anno successivo li vede registrare un demo e vincere il concorso "Bustock", che li porta a firmare con la Behind the Mask, che nel ‘97 pubblica il loro primo cd "Mad in Italy". L’abbandono del progetto da parte di Zambra l’anno successivo mette fuori gioco per quasi un anno la band, sostituito poi da "Liatta" – a cui si aggiunge un anno fa Luca Castagnaro alla chitarra. Nel 2001 la band ha realizzato "Dogstar", uscito a Giugno sulla compilation "2001: A Punk Odissey".

La colonna sonora del resto della serata sarà all’insegna del rock ‘contaminato’: sul groundfloor musica crossover, rock ed hip hop a cura di Max Brigante e Ste Lucchese; sul 2nd floor musica ska, punk e indie con Dj Niki di Radio Rock FM.


" ’80 voglia di rock! "
con Nevermind in concerto
Venerdì 25 Ottobre
al ROLLING STONE
Apertura ore 22:30.
Ingresso: 10 euro con consumazione
(6 euro entro le 24 con tesserino universitario).

Ultimo appuntamento di ottobre con la serata "’80 Voglia di Rock" – il venerdì del Rolling col miglior Rock Revival che avete sempre voluto ballare!
Stasera sul palco del Rolling Stone saliranno i Nevermind. Il loro "Nirvana Tribute" vuole essere inteso come un semplice omaggio ad uno dei gruppi più famosi e rappresentativi di questo decennio al quale si deve, senza ombra di dubbio, il merito di aver aperto le strade ad una nuova cultura e ad un nuovo modo di fare rock facendo conoscere questo tanto discusso e criticato "grunge".

I Nevermind sono Diego Zilio (basso), Roberto Ribichesu (batteria) e Manuel Bondi (voce e chitarra). La meticolosa cura di ogni particolare, a partire dall'aspetto musicale fino ad arrivare a quello scenico, rende il loro progetto di particolare valore. Non a caso il lavoro effettuato per la stesura dei brani e per il supporto scenico ha richiesto molti sacrifici ed incessanti prove al fine di valorizzare ogni particolare senza lasciare niente al caso. Un live di circa due ore, i cui brani in scaletta sono tratti da tutta la produzione dei Nirvana. "Lassù qualcuno mi ama" è la frase inquietante che Cobain ha lasciato scritta su un foglietto scoperto a distanza di giorni dalla sua tragica fine. Ma non soltanto "lassù" c'è qualcuno che continuerà ad amare i Nirvana e, i Nevermind ne sono una prova tangibile.
La musica è curata da Marco Garavelli di Radio Rock FM e Ste Lucchese, per il groundfloor, e Fabietto Parente per il 2nd floor, dove troveremo la disco music degli anni ’70 e ’80!
E al 3rd floor una sorta di ‘locale nel locale’: una nuova area pub in cui ascoltare musica live unplugged, in un’accogliente zona relax in cui sarà possibile anche mettere qualcosa sotto i denti…


"Saturday Night"
con "All Sound Party"
Sabato 26 Ottobre - Ore 20
al ROLLING STONE

Entro le 23:30 ingresso ridotto: 10 euro (8 con la tessera Saturday Night Club) con consumazione. Poi 13 euro con consumazione.
Un sabato sera speciale, quello del 26 ottobre al Rolling Stone!
La serata di punta del Rolling, che quest’anno oscilla fra la tradizionale collaborazione con lo staff artistico di Radio Rock FM - che quest’anno cura anche l’animazione, a cura della nuova coppia Ariel / Max De Riu - e la novità costituita dall’elemento live che prevede l’esibizione di giovani band selezionate dai PR della Play Boyz, sabato 26 ospiterà la seconda edizione del "All Sound Party"!
Si parte alle 20, con un buffet gratuito, per poi entrare nel ‘vivo’ della serata alle 20:30 col primo dei dieci concerti che si alterneranno sul palcoscenico del Rolling Stone fino alle 24. In ordine sparso: Nova, Stato Anonimo, King Size, Growing Pains, Esalion, H-Niti, MadHouse, Marjena, Male Urbano, Paolo Agosta: band di Milano e provincia, band ‘universitarie’ soprattutto, che spaziano dal dilettantismo al professionismo (come Paolo Agosta, ad esempio: artista prodotto da Massive Arts Studios e attualmente autore per Sony Music Publishing), e che si muovono nell’universo del rock in tutte le sue sfumature, dal brit pop al grunge al punk.

La colonna sonora del resto della serata sarà: musica rock, ska e punk sul groundfloor, a cura di Ariel e Dj Max De Riu, di Radio Rock FM, mentre sul 2nd floor happy music e rock revival con Fabietto Parente. E al 3rd floor una sorta di ‘locale nel locale’: una nuova area pub in cui ascoltare musica live unplugged, in un’accogliente zona relax in cui sarà possibile anche mettere qualcosa sotto i denti…

Rolling Stone: Corso XXII Marzo, n° 32 - Milano -
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.