NEWS   |   Press Kit / 14/10/2002

Comunicato Stampa: Al Leoncavallo 'Popoli in lotta, popoli in festa'

Comunicato Stampa: Al Leoncavallo 'Popoli in lotta, popoli in festa'
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

18-20 OTTOBRE AL C.S. LEONCAVALLO
ASS. YA BASTA! PRESENTA:

POPOLI IN LOTTA, POPOLI IN FESTA
3 GIORNI SULL’AMERICA LATINA CON INCONTRI; VIDEOPROIEZIONI E CONCERTI DI CASA DEL VENTO; PARTO DELLE NUVOLE PESANTI; TARANTA TRANCE E BRIGANTI

Un lungo week end di politica e socialità al Leoncavallo, l’Associazione Ya basta! propone infatti una tre giorni sull’America Latina con dibattiti, presentazioni, proiezioni video e tanta musica. L’Ass. Ya Basta! da anni lavora sia sul territorio milanese che sulle questioni internazionali (dalle lotte in appoggio ai migranti alle carovane in Palestina e Messico, passando per progetti concreti e organizzazione di grandi momenti di protesta sociale come Praga, Nizza e Genova), i membri dell’associazione in questi tre giorni potranno presentare i progetti che con fatica e forza di volontà hanno costruito in questi anni in Messico nella regione del Chiapas in appoggio alle comunità ribelli e all’Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale, si parlerà quindi del lavoro svolto sulla sanità e sull’istruzione nelle comunità indigene, del progetto europeo di distribuzione del caffè prodotto dagli indios, ma ci saranno anche momenti per analizzare la drammatica situazione in Argentina, con proiezioni di video e testimonianze di attivisti internazionali.
Dal punto di vista musicale le proposte sono davvero ricche e interessanti: si parte venerdì 18 con la Casa del Vento, che presenterà il suo nuovo disco "Pane e Rose" (Mescal), in anteprima nazionale (l'uscita del cd nei negozi è prevista lo stesso giorno), nati nel 1991, miscelano la tradizione folk con testi politici e sociali, dopo il primo disco autoprodotto (“Senza bandiera”, 2000), nel 2001 nasce la collaborazione con Cisco, già cantante dei Modena City Ramblers, con il quale incidono “Cisco e la Casa del Vento” (Mescal, 2001), nel 2002 terminata la collaborazione con il cantante MCR, danno vita a “Genova Chiama” (Mescal, 2002), i drammatici fatti di Genova, il loro intreccio di tragedia e speranza non potevano che attraversare la poetica del gruppo. Dopo pochi mesi è la volta del già citato “Pane e rose”, un titolo decisamente appropriato alla realtà di oggi e della festa di Ya Basta!: il richiamo al movimento di protesta americano che reclamava al tempo stesso il diritto alla propria dignità (il pane), ma anche il sacrosanto diritto alla dolcezza (le rose). In chiusura la festa danzereccia con i Briganti, gruppo di pizzica e taranta che è parecchio attivo nell'underground e che nei suoi show da sempre spettacolo grazie alla grinta dei musicisti che interagiscono con il pubblico.
Sabato 19 è prevista l'esibizione del Parto delle Nuovle Pesanti, probabilmente uno dei migliori gruppi della scena italiana, un mix di ballate tarantolate, di punk sposato al folk, di dialetto fuso all'italiano della vita di tutti i giorni, ma anche tedesco, inglese, sardo, insieme a rumori vocali come mugugni, urla, gemiti: un codice che liberamente può essere interpretato e manipolato; insomma una delle più convincenti realtà musicali italiane. Insieme al Parto, lo show o after show di Taranta Trance, ovvero l'unione di due progetti: Mascarimirì e Aplha Bass, Il dub e l'elettronica sono gli ingredienti di questo nuovo viaggio dei Mascarimiri (gruppo di assoluto rilievo della nuova pizzica salentina) in cui la dimensione live degli strumenti tradizionali incontra il "surround sound" di Alpha Bass, un nuovo progetto sviluppato fra Polignano e Londra, quindi suoni tradizionali miscelati a suoni elettronici, un inedito mix dove le sonorità strizzano l’occhio all’Africa, al ragga dub tipico delle notti estive salentine ma anche a canzoni popolari e ai ritmi eclettici delle metropoli europee.
Per chiudere in bellezza questo week end di festa e lotta, domenica 20 dal primo pomeriggio una tavola rotonda sul tema dell’immigrazione e poi sound system latino americano con selezioni musicali proposte dalle varie comunità migranti milanesi.
Inizio ore 22.00
Ingresso con sottoscrizione

Info @ pubblico:
C.s. Leoncavallo, Via Watteau, 7. Milano,
tel 02.6705185,
www.leoncavallo.org.
info@leoncavallo.org,
www.ecn.org/yabasta.milano;
yabasta@tin.it