Jon Bon Jovi: 'Io la guerra la farei'

Jon Bon Jovi, qualora dovesse essere chiamato dall'esercito USA per un'eventuale guerra contro l'Iraq, non si tirerebbe indietro.

E' stato il rocker del New Jersey a dichiararlo all'ultimo numero del settimanale tedesco "Bravo". "Sinceramente: andresti a combattere per il tuo Paese?", gli ha domandato una reporter della rivista di Monaco. E lui: "Se approfitto delle belle cose che il mio Paese mi offre nei momenti buoni, allora devo anche esserci quando il mio Paese ha bisogno di me nei momenti brutti. Suona molto patriottico, cosa che peraltro sono anche, nonostante sia d'origine italiana. Sì, andrei in guerra, sebbene il nostro presidente non mi piaccia molto". I Bon Jovi del 40enne cantante inizieranno il loro nuovo tour mondiale dall'Australia nel corso del prossimo dicembre. In Europa la band del nuovo album "Bounce" dovrebbe giungere tra aprile e maggio 2003.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.