Processo a Gulzar, l'ex marito di Mel B delle Spice Girls: colpevole

E' finito, attorno alle 13 di oggi, il primo round del processo del quale anche Rockol scrisse tredici mesi fa. Jimmy Gulzar, ex marito di Mel B delle Spice Girls, è stato condannato dall'Horseferry Road Magistrates Court di Londra per violenza nel confronto di minori. Nel settembre 2001 l'ex ballerino dalle origini olandesi si trovava nell'area giochi dello zoo di Londra, quando, per motivi mai perfettamente chiariti, perse la pazienza e sculacciò un bambino di tre anni. Il bambino era autistico, sua madre andò su tutte le furie e lo denunciò. Gulzar non ha mai affermato di non aver commesso il fatto, però ha sempre proclamato la propria innocenza asserendo d'aver così agito solo per difendere un altro bambino. Il giudice Anthony Evans non gli ha creduto. La sentenza di colpevolezza ha fatto singhiozzare Emily Friendship, la fidanzata di Gulzar. I termini della condanna non sono ancora noti; presumibilmente l'ex marito della Scary Spice sarà costretto a pagare una forte multa.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.