Ska-P, '99%': 'La svolta? Deve partire dai piccoli cambiamenti della gente'

Ska-P, '99%': 'La svolta? Deve partire dai piccoli cambiamenti della gente'

"La soluzione alla crisi economica che ci sta affliggendo? E' la domanda che affolla le nostre menti da un po' di tempo a questa parte, alla quale si potrebbero dare parecchie risposte, tutte giuste o tutte sbagliate. Secondo me la ripresa deve partire dal nostro piccolo, dai cambiamenti fatti da ognuno di noi. Passo dopo passo". A parlare è Joxemi, chitarrista degli Ska-P, durante una chiacchierata in occasione dell'uscita del nuovo disco della band spagnola. "99%" sarà in tutti i negozi di dischi dal 12 marzo ed è stato anticipato dai brani "Canto a la rebeliòn" e "Se acabò".
L'attualità e la politica sono da sempre i temi "caldi" affrontati dagli Ska-P sin dai primi dischi: "Nel nostro secondo disco, 'El vals del obrero' del 1996 parlavamo di disoccupazione e del mercato del lavoro, siamo sempre stati attenti a ciò che ci circonda, raccontando come viviamo noi le situazioni", dice Joxemi. "99%" arriva a cinque anni da "Lágrimas y gozos" del 2008, album registrato dopo un periodo di pausa della band, nel quale ognuno ha seguito i propri progetti personali: "Ci abbiamo messo un anno a dare vita a questo nuovo disco, non è stato facile tornare in studio insieme. Dopo esserci riuniti nel 2008 ed essere stati in tour, abbiamo proseguito anche con i nostri progetti parelleli, io ho portato avanti i miei 'No Relax'. Abbiamo iniziato a lavorare sui pezzi nel febbraio 2012. Nei nuovi brani parliamo molto della situazione economica che interessa non solo la Spagna, nostro Pese natale, ma anche il resto del mondo. Quel '99%' siamo tutti noi, e possiamo fare la differenza contro quell'1% che governa il mondo. Ma la situazione generale evidenza parecchia pauratra la gente, apura del futuro, paura di perdere il posto di lavoro. Di questa paura, instillata dal governo, ne parliamo nel brano 'Se acabò'. Le persone sono indignate, vorrebbero scendere a manifestare per provare a cambiare le cose ma sono trattenute da minacce, neppure tanto velate, di licenziamento. La situazione spagnola? Siamo fottuti. E' da un paio di anni che da noi si occupano le piazze grazie alle proteste degli indignados, ma la paura aleggia sempre nell'aria. La situazione politica attuale non ispira molta fiducia ma sono ottimista riguardo la voglia che tutti abbiamo di riprendere in mano la nostra vita. E' possibile cambiare ma la spinta deve partire da ognuno di noi, dalle piccole cose. La raccolta differenziata, ad esempio. Molti miei amici pensano sia una cosa stupida ma ogni gesto, anche se minuscolo, può contriuire a rendere migliore il posto in cui viviamo", afferma Joxemi.
"Siamo davvero contenti che ci sia tanta attesa riguardo al nostro disco. Abbiamo ricevuto molti messaggi dai ragazzi che ci seguono, nei quali ci chiedevano novità sui pezzi e sui concerti. Il nostro pubblico è composto da molti giovani ed è bello sapere che grazie anche alle nostre canzoni tanti di loro siano portati a documentarsi e a riflettere su tematiche importanti. La musica oggi non cambia il mondo, ma può aiutare a stimolare i pensieri. Le canzoni di protesta esistono da sempre: si pensi a Dylan, ai Clash e a come abbiano aiutato più di una generazione a farsi delle domande e a cercare delle risposte. Ci fa piacere se anche noi siamo riusciti in una cosa del genere, nel nostro piccolo", prosegue Joxemi. Gli Ska-P saranno impegnati a breve in tour mondiale, che li porterà dal vivo anche in Italia: la band si esibirà il prossimo 13 aprile al Mediolanum Forum di Assago. Ad accompagnare Joxemi e soci ci saranno i Toy Dolls e i Persiana Jones: "Non siamo soliti portare in giro spettacoli con fuochi pirotecnici o effetti speciali particolari. Siamo solo noi, dei musicisti che hanno voglia di far divertire la gente. Il nostro concerto di Milano sarà una festa, come tutti i nostri live. Suoneremo i pezzi nuovi ma anche brani del passato e ci saranno delle sorprese, sicuramente Pipi non si risparmierà, ve lo garantisco", conclude il musicista.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.