Hawaii, verso legge anti-paparazzi grazie a Steven Tyler

Hawaii, verso legge anti-paparazzi grazie a Steven Tyler

E' stato Steven Tyler a tirare fuori la questione. Nello scorso dicembre, quando una rivista USA pubblicò foto "rubate" di lui con la sua fidanzata alle Hawaii, e la cosa gli procurò dei problemi in famiglia, il cantante si risolse ad appellarsi al senatore Kalani English il cui distretto elettorale comprende il sito sul quale si trova la villa del frontman degli Aerosmith. Espletate tutte le formalità, la legge anti-paparazzi è stata ora approvata dal senato delle isole Hawaii con il nome non ufficiale di "Steven Tyler Act". La misura




Contenuto non disponibile







va a proteggere i personaggi famosi bersagliati dagli scatti dei fotografi e rende le azioni dei paparazzi equiparabili a una violazione civile. La legge indubbiamente crea un precedente, e ora si vedrà, qualora dovesse essere approvata anche dalla House, se altri legislatori vorranno duplicarla nei loro territori. L'iniziativa di Tyler ha incontrato l'appoggio di, tra gli altri, Britney Spears, Mick Fleetwood e la famiglia Osbourne. Il repubblicano Sam Slom, che si è opposto, ha affermato: "Siamo lo zimbello della nazione per questa proposta d legge".

Steven Tyler e Joe Perry, conosciuti un tempo come "toxic twins" per il loro palese ed abbondante uso di droghe, riceveranno il prestigioso Founders Award ai prossimi premi Ascap. La trentesima edizione dei Pop Music Awards della American Society of Composers, Authors and Publishers ha deciso di onorare i due membri più conosciuti degli Aerosmith per il loro "eccezionale contributo alla musica". La manifestazione di assegnazione dei premi si svolgerà il prossimo 17 aprile presso l'albergo Loews Hollywood di Los Angeles.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.