Cantanti italiani insieme a Baghdad contro la guerra

Cantanti italiani insieme a Baghdad contro la guerra
Credits: Emanuela Bonetti
Stando a quanto riportato dall’agenzia ANSA, si terrà il prossimo 1 novembre nella capitale dell’Iraq, Baghdad, un concerto di cantanti e musicisti italiani per dire no alla guerra.
All’evento, organizzato dall’ associazione umanitaria “Aiutiamoli a vivere” di Pescara, dall’agenzia “Storie di note” di Roma e dal “Laboratorio poiesis” di Alberobello di Bari, parteciperanno i cantautori Max Gazzé, Claudio Lolli, Nada, Pippo Pollina, Antonio Onorato, i poeti Giuseppe Goffredo e Tusio De Iulis e il fotografo Michele Stallo che si esibiranno assieme ad artisti iracheni.
Parallela alla manifestazione, è stata organizzata anche una raccolta di fondi, denominata “Un Euro per la pace: il cielo sopra Baghdad”, a sostegno delle diverse azioni umanitarie in corso nella zona di guerra.
“In Iraq”, si legge nel documento sottoscritto dalle associazioni, “sono morti più di 500.000 bambini. A questa cifra si aggiunge un altro milione di morti, causati dai bombardamenti effetto dall’applicazione della ‘No fly zone’, nonché dai residui radioattivi lasciati sul terreno dall’uranio impoverito. Ma al presidente Bush e al suo amico Blair non basta l’orrore di tanta sofferenza e stanno per scatenare una guerra ancora più crudele e distruttrice allo scopo di impadronirsi delle risorse petrolifere dell’Iraq”.
Dall'archivio di Rockol - I Campioni del 68° Festival di Sanremo: Max Gazzè racconta "La leggenda di Cristalda e Pizzomunno"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.