Ballano 'Harlem shake' in miniera: licenziati

Ballano 'Harlem shake' in miniera: licenziati

Una azienda estrattiva australiana ha licenziato una quindicina di minatori dopo che questi si erano ripresi, in un tunnel sotterraneo, mentre ballavano la popolare 'Harlem shake'. Il brano, come noto, è una idea del DJ e produttore statunitense Baauer che l'ha registrata a casa sua a Brooklyn; la canzone è stata pubblicata come download gratuito nel maggio 2012, ma è esplosa solo il mese scorso. I minatori, non pensando di commettere un atto sconveniente presso l'impianto estrattivo di Agnew, si sono filmati e poi, forse un po' troppo ingenuamente, hanno postato il video in Rete. Il filmato,











 che dura una trentina di secondi e messo su YouTube, non è andato giù all'azienda, la Barminco, che ha spedito le lettere di
licenziamento. Barminco è basata a Perth e fa capo alla sudafricana Gold Fields Ltd. La vicenda è stata portata alla luce dal quotidiano locale "West Australian", che ha ottenuto una copia di una delle lettere. L'azienda, si legge, ha ritenuto che i lavoratori avessero violato il codice di comportamento. Poco dopo la diffusione della notizia è stata creata una pagina facebook in cui si chiede che i minatori licenziati vengano reintegrati al loro posto di lavoro. I lavoratori











hanno ammesso d'avere brandito alcuni attrezzi ma hanno specificato di non aver minacciato la sicurezza in quanto nel video appaiono tutti con il casco.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.