Le peggiori copertine rock: 'vincono' gli Scorpions

Le peggiori copertine rock: 'vincono' gli Scorpions

I lettori del settimanale heavy-rock britannico "Kerrang!" hanno votato per le dieci peggiori copertine della storia del rock.

I risultati dell'inchiesta sono stati pubblicati sull'ultimo numero, il 923, giunto cartaceamente in Italia. Al decimo posto si è classificato "The spaghetti incident" (1993) dei Guns N'Roses, quello con la foto di un piatto di spaghetti in scatola. "Disgustoso. Fa rabbrividire", afferma il lettore James Laycock. In nona posizione c'è "Untouchables" (2002) dei Korn, che vede sulla cover dei bambini con occhi da zombie. Sull'ottavo scalino ecco "Morbid visions" (1986) dei Sepultura, con un demone decisamente pacchiano che tenta d'impossessarsi di un uomo in croce che assomiglia a Cristo. Scorriamo. Al terzo posto si piazza "Soldiers under command" degli Stryper, sulla cui copertina, molto anni Ottanta, figura la band con capelli con la permanente, pantaloni attillati ed armi. Il numero 2 se lo assicura "Born again" (1983) dei Black Sabbath, quello col bambino-demonietto con le corna e gli artigli. Poi i lettori dell'ex "Bibbia del metallo" dimostrano d'avere la memoria lunga: in massa hanno infatti votato per un album del 1979, "Lovedrive" degli Scorpions. La copertina all'epoca suscitò un certo scalpore: si vedeva una coppia elegantemente vestita, sul sedile posteriore di un'auto, con lui che cercava di togliere un enorme chewing-gum da un seno nudo di lei.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.