MTV prepara un film su Fanning, il ragazzo che ha inventato Napster

La vita del fondatore di Napster, Shawn Fanning, diventerà il soggetto di un film televisivo che MTV prevede di mandare in onda nel palinsesto 2003-2004. Sceneggiatura e regia del “biopic”, a metà tra fiction e biografia, sono stati affidati dal network musicale all'attore, regista cinematografico e video-maker Alex Winter “(“Fever”), che lavorerà a stretto contatto con lo stesso Fanning.

Secondo le prime anticipazioni fornite dallo staff di MTV, quest'ultimo avrà un ruolo attivo nella produzione esecutiva del programma nonché nella realizzazione della colonna sonora (che lui stesso prevede di pubblicare attraverso l'etichetta discografica che sta per lanciare): ma potrebbe anche improvvisarsi attore interpretando se stesso nella finzione TV, anche se Winter e i responsabili della rete stanno vagliando contemporaneamente la possibilità di affidare la parte ad interpreti professionisti.
La biografia, di cui MTV ha acquisito i diritti esclusivi, documenterà naturalmente l'intera parabola di Napster, il programma di file sharing che il giovanissimo Fanning mise a punto nel 1999 nella sua camera da letto presso il college della Northeastern University di Boston e che in pochi anni ha rivoluzionato il modo di consumare musica nel mondo, attirandosi le ire dell'industria discografica.
Il telefilm, ha spiegato Maggie Malina, responsabile del progetto per MTV, non si limiterà a raccontare l'ascesa e la caduta della Web company creata da Fanning ma offrirà scorci sulla vita privata del protagonista, sulla sua infanzia e sulle relazioni con i genitori, “in modo innovativo e non convenzionale”. Come del resto si addice a questa inedita figura di self-made man all'americana, che oggi ha solo 21 anni e vive in California da disoccupato di lusso: ancora per poco, a quanto pare.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.