Omar Pedrini a teatro a Milano con 'Sangue impazzito', spettacolo su Belushi

Omar Pedrini a teatro a Milano con 'Sangue impazzito', spettacolo su Belushi

Omar Pedrini sarà protagonista al Teatro Franco Parenti di Milano dal 5 al 24 marzo con "Sangue impazzito. Le prime 24 ore da mito di John Belushi". Scritto ed interpretato da Pedrini e Nicola Nocella, "Sangue impazzito" racconta le prime 24 ore da morto di John Belushi: la sua anima in cerca di una collocazione per l'eternità incontrerà un angelo, provvisto di chitarra acustica, che lo guiderà nel percorso. Nicola Nocella, ora nelle sale cinematografiche con “Studio illegale” é stato nastro d’argento nel 2010 e nel 2011 come miglior giovane attore italiano. Omar Pedrini, cantautore e già membro dei Timoria, è oggi sempre più impegnato in attività di produzione e scrittura. I due artisti si incontrano sul set del film di Pupi Avati e nasce la loro collaborazione per lo spettacolo teatrale.

Pedrini esordisce da solista nel 1996, con "Beatnik", pubblicato quando la sua band è in piena attività. Nel 2004 esce "Vidomar", anticipato dalla partecipazione a Sanremo con il brano “Lavoro inutile”. Nel giugno 2004, alla vigilia del tour, Pedrini subisce la rottura di un aneurisma e viene ricoverato e operato d'urgenza. La convalescenza della malattia lo allontana dalle scene per qualche tempo: ricomincia a occuparsi di musica nel 2005, apparendo in festival estivi, e dirigendo il festival Valtrompia MUSIC Art. Dopo essersi impegnato in attività parallele (autore televisivo, docente presso il Master in Comunicazione Musicale dell'Università Cattolica), Omar si riavvicina alla musica suonata nel 2006, iniziando a lavorare ad un nuovo disco."Pane, burro e medicine" vede la luce nel maggio 2006, pubblicato dalla storica etichetta Carosello.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
2 dic
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.