E' Tony Harlow (ex EMI) il nuovo capo mondiale della V2

Giunto all'epilogo, come da programma, l'interregno di Stephen Navin (vedi news), Richard Branson ha scelto il suo successore alla guida mondiale della V2 Records (a partire dal mese di ottobre): e ha puntato sull'esperienza manageriale di Tony Harlow, per tredici anni uomo di punta del team EMI con incarichi dirigenziali, soprattutto nell'area del marketing, sia in Gran Bretagna che a livello internazionale (è stato tra l'altro managing director della EMI Australia).

“E' la scelta perfetta per noi”, ha spiegato Branson, confessando che gli sarebbe comunque piaciuto prolungare il rapporto con Navin, che nei suoi dieci mesi di reggenza ad interim si è prodigato nel riorganizzare la V2 riconducendola alle sue origini di etichetta indipendente (cfr. l'intervista concessa a Rockol nel febbraio scorso, vedi news). “Sapevo che contro Tony Blair non avevo nessuna possibilità di spuntarla”, ha aggiunto con una punta di ironia il tycoon britannico. Navin infatti andrà a lavorare per il governo inglese come trait d'union e consulente per i problemi che riguardano l'industria musicale: vista da qui, sembra fantascienza.
Dall'archivio di Rockol - Dieci oggetti feticcio del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.