'Milano per Gaber': un mese di eventi per il decennale della scomparsa

'Milano per Gaber': un mese di eventi per il decennale della scomparsa

Dal 22 febbraio al 23 marzo si svolgerà "Milano per Gaber", rassegna promossa dal Comune di Milano con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura, in collaborazione con il Piccolo Teatro di Milano, la Camera di Commercio e la Fondazione Gaber. Una serie di eventi per celebrare il decennale della scomparsa di Giorgio Gaber interesseranno vari spazi del capoluogo meneghino.
Dal 23 febbraio al 3 marzo Maria Laura Baccarini, accompagnata dal violinista Régis Huby, porterà sul palco del TieffeTeatro "Gaber, io e le cose”, un’interpretazione personale di testi fra i meno frequentati all’interno dell'opera gaberiana.
Dall’8 marzo, le Officine Creative Ansaldo ospiteranno “Qualcuno era…Giorgio Gaber”: fotografie, documenti, testi, immagini, recensioni, interviste che raccontano l’intero percorso artistico del Signor G.
Al Piccolo Teatro Studio il 12 marzo, andrà in scena “Giorgio Gaber – Jacques Brel: (un) dialogo in parole canzoni immagini” mentre il 13 marzo, sempre al Teatro Studio, ci sarà l'incontro-spettacolo “Gaber se fosse Gaber” di e con Andrea Scanzi.
L’ultimo appuntamento al Teatro Studio è per il 14 marzo con “Com’è bella la città”, un testo di Alessandra Scotti.
La manifestazione culminerà il 22 e il 23 marzo al Piccolo Teatro Strehler, con Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, che proporrano lo spettacolo “Non contate su di noi”. Inoltre, fino alla conclusione dell’anno scolastico, il giornalista Andrea Pedrinelli, intensificherà le sue Lezioni-Spettacolo “Il Signor G” nelle scuole medie e medie superiori di Milano e Provincia

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.