Arriva il tour, One Direction a lezione di zumba

Arriva il tour, One Direction a lezione di zumba

Gli One Direction, che pochi giorni fa hanno postato online il trailer relativo al loro docufilm che nelle sale USA arriverà dal prossimo 30 agosto, stanno inizianado a prepararsi in vista del tour mondiale che li porterà anche in Italia. C'è però un piccolo problema. Come hanno già lasciato intendere durante le loro passate esibizioni, il loro show è un po' statico e qualche numero di ballo non ci starebbe male. Il fatto è che nessuno dei boys se la cava un granché. E' per questo che gli 1D stanno andando a lezione di zumba. Lo zumba, come noto, è "una lezione di fitness di gruppo che utilizza i ritmi e i movimenti della musica afro-caraibica, mixati con i movimenti tradizionali dell'aerobica; fu creata dal ballerino e coreografo Alberto "Beto" Perez negli anni Novanta a Miami". Problema: i cinque non sono portati. "I ragazzi non sono tra quelli che ballano con naturalezza, quindi vederli danzare su ritmi latini è buffo", ha detto una fonte a un tabloid britannico. "Comunque sanno che lo zumba fa bene per tenersi in forma, quindi ci danno dentro. Lo zumba è il solo ballo che faranno nei prossimi mesi". Il management della formazione, oltre a consigliare caldamente ai ragazzi dei numeri di ballo, li avrebbe anche avvisati che, data la lunghezza del tour (dieci mesi), farebbero meglio a "tagliare" sui vizi (pare che un paio di loro fumino ed un altro paio alzino un po' il gomito) e abituarsi ad andare a letto presto.




Contenuto non disponibile







Come recentemente riportato da Rockol, sui siti di "secondary ticketing" si sarebbe arrivati a 4500 euro per un biglietto per gli One Direction all'Arena di Verona il prossimo 19 maggio.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.