Cooper (Warner): 'Le major compreranno anche qualche indie'

Cooper (Warner): 'Le major compreranno anche qualche indie'

Mute e Sanctuary a BMG, Parlophone a Warner Music. Dopo l'assorbimento della EMI da parte di Universal e gli interventi correttivi della Commissione Europea, il panorama discografico sta cambiando decisamente fisionomia. E l'amministratore delegato di Warner, Stephen Cooper, è convinto che non sia finita qui: "A dirla tutta, molte indipendenti sono a corto di capitali", ha dichiarato. "Cosicché credo che le major potranno finire per acquistarne qualcuna, mentre un consolidamento tra indie mi sembra più improbabile. Questo, almeno, è il mio punto di vista".

Quanto ai programmi di investimento della stessa Warner, Cooper non esclude altre acquisizioni: "Come sempre, nel nostro caso, si deve trattare di asset adeguati - intendo abbastanza longevi e di alta qualità - in grado di fornire il giusto valore aggiunto e compatibili con i nostri piani strategici e tattici per il futuro, riguardino direttamente il nostro core business, l'area musicale, o aree complementari". "Non abbiamo intenzione di comprare solo per diventare più grandi e acquisire quote di mercato", ha tenuto a precisare il numero uno di Warner. "Continueremo a mantenere una buona disciplina finanziaria riguardo tutte le nostre attività, compreso il settore delle fusioni e acquisizioni. L'obiettivo (ambizioso, data l'attuale distacco in termini di quote di mercato da Universal e Sony Music) è di "fare di Warner la più importante casa discografica del mondo, investendo attivamente e giudiziosamente in artisti, cataloghi, staff dirigenziale e sistemi allo stato dell'arte".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.