Alice in Chains, nuovo album: 'The devil put dinosaurs here' nei negozi a maggio

Alice in Chains, nuovo album: 'The devil put dinosaurs here' nei negozi a maggio

Verrà spedito nei negozi il prossimo mese di maggio "The devil put dinosaurs here", il quinto album in studio degli Alice in Chains, il secondo - dopo "Black gives way to blue" del 2009 - realizzato senza il cantante storico Layne Staley, rimpiazzato dal vocalist e chitarrista William DuVall: il disco, proprio come il suo predecessore, è stato prodotto sotto la supervisione di Nick Raskulinecz, in passato già collaboratore per - tra gli altri - Evanescence, Marilyn Manson, Deftones, Stone Sour, Ash, Velvet Revolver, Rush e Foo Fighters.

Il disco è stato anticipato dal singolo "Hollow", già diffuso sul Web nello scorso dicembre e disponibile da qualche settimana sui maggiori store musicali.

Per quanto riguarda la promozione dal vivo del lavoro, di certo al momento c'è solo la branca nordamericana del tour in supporto a "The devil put dinosaurs here", che occuperà il calendario del gruppo tra i prossimi 25 aprile e 25 maggio: il fatto che - ad oggi - sia stata solo annunciata una data, il 15 giugno, al Download Festival di Donington Park, Inghilterra, alla quale segua - il 19 settembre - un live al brasiliano Rock in Rio, fa pensare come una tranche di date nel Vecchio Continente per sfruttare la stagione dei grandi eventi dal vivo estivi sia prossima ad essere svelata.



"Registrare questo album è stato come tornare a pubblicare il nostro secondo disco per la seconda volta nella nostra carriera", ammise Cantrell una volta terminate le session di registrazione di "The devil put dinosaurs here": "Per quanto mi riguarda, il nostro 'primo' secondo disco fu capace di surclassare con facilità tutta la nostra produzione precedente. E questo nuovo non mi pare assolutamente da meno".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.