Warner, calo di fatturato a fine 2012: troppo forte Michael Bublé l'anno prima

Warner, calo di fatturato a fine 2012: troppo forte Michael Bublé l'anno prima

Il rovescio della medaglia di un grande exploit, per ogni azienda, è rappresentato dalla difficoltà di ripeterlo l'anno successivo. Ed è questo uno dei motivi alla base della flessione di fatturato registrata nell'ultimo trimestre del 2012 da Warner Music, orfana di un best seller come "Christmas" di Michael Bublé.



Contenuto non disponibile


Il consuntivo trimestrale indica un calo dell'1 per cento, a 769 milioni di dollari, con un incremento del deficit netto a 80 milioni di dollari. A moneta costante, però (e cioè non calcolando gli effetti dell'inflazione), i ricavi risultano essere in aumento, e mentre le vendite di supporti fisici sono calate del 12 per cento a 300 milioni di dollari, quelle di supporti digitali sono cresciute del 16 per cento a 255 milioni, il 33,2 per cento del totale. Nel frattempo i ricavi generati dalle edizioni musicali sono calati del 4,1 per cento (a 116 milioni di dollari), quelli prodotti dalle licenze sono cresciuti del 13,2 per cento (a 60 milioni di dollari), e quelli connessi ad altri diritti e servizi forniti agli artisti sono rimasti stabili a quota 60 milioni di dollari.

Il quadro è ovviamente destinato a cambiare, e in meglio, nell'arco del 2013: se l'operazione verrà approvata, presumibilmente entro luglio, dalle autorità antitrust, Warner potrà ovviamente beneficiare notevolmente dall'acquisizione della Parlophone, che include i cataloghi di artisti "top" come Pink Floyd, Coldplay, Radiohead, Iron Maiden, David Guetta e Kylie Minogue.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.