Sanremo 2013: considerazioni del mattino dopo (2)

Sanremo 2013: considerazioni del mattino dopo (2)

E' andata un po' meglio ieri, mercoledì, seconda serata del Festival 2013. Ho ascoltato qualche canzone discreta: “I tuoi maledettissimi impegni” di Max Gazzé, con le sue reminiscenze battistipanelliane (“Cosa succederà alla ragazza”); “La prima volta (Che sono morto)” di Simone Cristicchi, che pur soffrendo di indecisione fra il registro ironico e quello malinconico – e di qualche somiglianza di troppo con altre canzoni, tipo “Le cose che abbiamo in comune” di Daniele Silvestri – almeno si regge su un'idea; e le due di Annalisa, sempre aggraziata e intonata, e piacevole particolarmente in “Scintille”.
Su Elio e le Storie Tese ci sarebbe un discorso molto lungo da fare, che provo a riassumere: loro giocano un altro campionato. Anzi, forse giocano uno sport proprio diverso. Sono imparagonabili agli altri concorrenti, impiegano mezzi differenti; usano il trucco il parrucco e l'abbigliamento in maniera spregiudicata e spettacolare; confezionano canzoni in forma di operetta, di sketch, di atto unico. “La canzone mononota” è un tour de force pazzesco, che lascia stupiti e ammirati e divertiti; ma dovrebbe essere considerata fuori gara.
E i Giovani? Mah. Consideratemi astenuto. Nessuno dei quattro mi ha convinto davvero: ascolterò anche i quattro di domani, poi tirerò le somme. (fz)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.