Slade e glam omaggiati da una grande mostra (con Andy Warhol)

Slade e glam omaggiati da una grande mostra (con Andy Warhol)

Gli Slade, gruppo inglese degli anni Settanta che tra il '71 ed il '76 sfornò ben 17 singoli finiti nella Top 20 britannica, saranno omaggiati da una mostra che potrebbe iniziare a "riabilitare" il genere glam che non sempre viene ricordato con serietà. Erano gli anni degli zatteroni (anche per gli uomini), del make-up esagerato (anche per gli uomini), degli Sweet, delle camicie dorate, di Gary Glitter (prima che si scoprisse che era un pedofilo), dei T.Rex, del Bowie vestito in modo oltraggioso. E appunto degli Slade. La mostra - teoricamente sdoganatrice - è intitolata "Glam! The performance of style" ed è da poco visitabile presso una delle maggiori gallerie d'arte della Gran Bretagna, la Tate di Liverpool. L'esposizione non ospita solamente le prevedibili foto e un po' di copertine bensì anche opere d'arte di, tra gli altri, Andy Warhol e David Hockney. Noddy Holder, il frontman degli Slade, ha detto: "All'epoca la gente non ci prendeva sul serio, volevamo essere presi seriamente come musicisti e invece no. Credo che quanto noi facevamo in quegli anni fosse arte". Il comunicato della Tate Liverpool recista che la mostra "investiga gli sviluppi artistici in Gran Bretagna, Europa e Nordamerica attraverso il prisma del glam ed esaminando dipinti, sculture, installazioni, arte, cinema, fotografia e performance".
"Glam! The performance of style"
Tate Liverpool
8 febbraio – 12 maggio
Ingresso £8
Orari 10.00–17.00, tutti i giorni
Ultimo ingresso alle 16.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.