Queens of the Stone Age, nuovo album: un altro messaggio, questa volta a Kerrang

Queens of the Stone Age, nuovo album: un altro messaggio, questa volta a Kerrang

Prosegue la strategia di comunicazione propedeutica alla pubblicazione del nuovo album ideata dai Queens of the Stone Age, che da qualche mese a questa parte stanno inviando alle testate specialistiche internazionali messaggi per lo meno criptici volti (in teoria) a svelare particolari relativi al disco di prossima pubblicazione: dopo gli indizi recapitati alle redazioni di Uncut e Mojo, a fare da amplificatore alla formazione guidata da Josh Homme è, questa volta, Kerrang, settimanale fondato da Geoff Barton nel 1981 oggi controllato dal Bauer Media Group e diretto da James McMahon, in passato già firma del New Musical Express.

Nel messaggio più recente, che riportiamo qui sotto, tornano dei temi già espressi nelle due missive precedenti: oltre alla frase "il miglior trucco e non usare trucchi" restano in primo piano gli orologi e il numero 9 (tre dei quali fissi alle 9, e due indicanti su un display digitale l'orario - ovviamente improbabile - delle 9 e 99), e si fa ancora cenno ad un telefono ("I can't write anymore, cause my phone's dying", non posso più scrivere, perché il mio telefono sta morendo).

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/MWzbz9Px09KegkpDviPBwO7-TH8=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.rockol.it%2F%2Fimg%2Ffoto%2Fupload%2Fqotsakerrang.jpg


Oltre ai già annunciati Dave Grohl alla batteria, Trent Reznor alla produzione, l'ex bassista Nick Olivieri (solo per un brano), il frontman degli Scissor Sisters Jake Shears e il vecchio amico Mark Lanegan, alle session di registrazione dell'ideale seguito di "Era vulgaris" del 2007 (atteso nei negozi per la prossima primavera) ha preso parte anche Elton John.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.